Come riprogettare il futuro del settore delle costruzioni

Image by Daniel DiNuzzo

Divisione di Ricerca e Sviluppo

Dipartimento Futuro delle Costruzioni

5 Giugno 2020

Mentre la maggioranza dei settori dell'economia hanno intrapreso cruciali cambiamenti nel corso delle ultime decadi, l'industria delle costruzioni è stata esitante ad abbracciare pienamente le ultime opportunità di innovazione.

Una mediocre track-record nell'adozione di innovazioni di processo, prodotto e servizio ha causato una stagnazione e, in alcuni casi, una riduzione della produttività del lavoro nell'industria delle costruzioni negli ultimi 50 anni.

L'esitazione a un'apertura verso una radicale trasformazione del settore è attribuibile a sfide interne ed esterne: da un lato, la persistente frammentazione del settore causata da una inadeguata collaborazione tra le aziende competitor è sfociata nella difficoltà del settore di adottare nuove tecnologie; dall'altro, le difficoltà nell'attrazione di una forza lavoro preparata e pronta per le sfide del futuro causata da un insufficiente trasmissione di competenze da progetto a progetto.

Un gruppo composto da industriali, accademici ed esperti, coaudiuvato dal Centro Ricerce per le Costruzioni del World Economic Forum ha analizzato il problema, identificando possibili idee innovative, il loro impatto e le barriere all''eventuale implementazione delle stesse, sunteggiando il lavoro in un White Paper che affronta le sfide chiave del settore in 6 aree chiave:

1. Consegna del progetto. La creazione di certezza sulla consegna lavori ed entro il budget prefissato dal committente, migliorando in generale la produttività, qualità e sicurezza del settore delle costruzioni.

2. Performance del ciclo di vita dell'edificio-infrastruttura. Riduzione del costo del ciclo di vita degli asset e riprogettare il loro riutilizzo.

3. Sostenibilità. Conseguire la realizzazione di asset a zero impatto ambientale, riducendo lo spreco nel corso della costruzione.

4. Accessibilità. Creare infrastrutture ed edifici di alta qualità e accessibili a tutti.

5. Resilienza ai disastri naturali. Rendere edifici e infrastrutture resilienti al cambiamento climatico ed ai disastri naturali.

6. Flessibilità, vivibilità e comfort. Creare infrastrutture ed edifici che migliorano il benessere degli utenti finali.

Milan

Group

Sectors of Activity

Clients

Culture

Media

Contacts

Piazzale Biancamano, 8

20121 Milan

Italy

Phone: +39 02 6203 3050

Fax: +39 02 6203 4000

E-mail: milano@dedalo-sgi.com

Naples

Corso Umberto I, 171

80138 Naples

Italy

Phone: +39 081 872 5222

Fax: +39 081 872 5022

E-mail: napoli@dedalo-sgi.com

Nice

Profile

Mission

History

Track Record

Strengths

Geography

Structure

Governance

Leadership

Residential

Student Housing & Co-Living

Retail

Industrial & Logistics

Hospitality

Healthcare

Mixed-Use

Private

Corporate

Institutional

Government

Sustainability 

Environment 

Health & Safety

Diversity & Inclusion

Company Documents

Certifications

Media Gallery

Request an appointment

Propose a Property

Investors

Careers

News and Updates

Investment Criteria

Competitive Scenario

Our Committment

Compensation and Benefits

Tomorrow's Builders

Job Vacancies

Press Release

Updates

Business

Projects

Business Lines

Construction

Development

Renovation

Property Management

Facility Management

Agency&Advisory

Works Categories

Projects in Progress

Projects Completed

Future Projects

Partnership

Suppliers 

Associations 

Sponsors

Partners

Perspectives & Insights

Future of Construction

Case Studies

Reports and Research

1 Place Massena

06000 Nice

France

Phone: +33 493 16 70 60

E-mail: nizza@dedalo-sgi.com

Integrated Real Estate

Properties

Production Cycle

Lean Construction

Origination

Planning

Design

Development

Handover

Maintenace

Portfolio

Residential

Retail

Hospitality

Mixed-Use

Newsletter

Follow us

  • Facebook - Bianco Circle
  • Bianco LinkedIn Icon
  • Bianco Instagram Icona
  • Bianco Twitter Icon