Ispirare gli innovatori e ridefinire il futuro dell'industria delle costruzioni

Image by Shane McLendon

Divisione di Ricerca e Sviluppo

Dipartimento Futuro delle Costruzioni

18 Giugno 2020

Come i decision-makers delle organizzazioni possono stimolare un approccio visionario al lavoro nel settore e  definire diversi scenari per navigare un futuro volatile

Le tecnologie digitali hanno lanciato la Quarta Rivoluzione Industriale, trasformando intere industrie. Comunque, l'industria di Costruzioni e Immobiliare (C&I) non ha tenuto il passo. Infatti, la maggior parte delle imprese dei principali settori dell'industria utilizzano tuttora metodi di lavorazione manuali, offrendo prodotti e servizi tradizionali e operano in base a pratiche e modelli di business consolidati. La produttività, come risultato, è rimasta indietro.

 

In aggiunta, mentre il comparto chiave di Ingegneria Civile e Costruzioni (IC&C) dell'industria conta, da solo, per più del 6% del PIL globale e impiega più di 100 milioni di persone, una percezione negativa in generale sull'industria rende difficile l'attrazione del talento necessario a chiudere il gap di capitale umano.

L'industria C&I non può più permettersi di temporeggiare. I mega trend globali come il cambiamento climatico, la scarsità di risorse, i cambiamenti demografici, automazione e digitalizzazione, stanno influenzando economie, governi e società indistintamente. Le imprese assieme ai vari attori della filiera dell'industria abbisognano di prepararsi strategicamente e fare i passi giusti per navigare attraverso le "distruzioni creatrici" che questi trend potrebbero causare.

Una analisi focalizzata sulla comprensione e definizione delle azioni da intraprendere per rispondere a questi trend si incentra su diversi scenari che consegnato una versione plausibile del futuro.

Scenario 1. "La realtà virtuale" -  In uno scenario dominato dal mondo virtuale, la realtà artificiale influenza tutti gli aspetti della vita e i sistemi intelligenti inseriti nei robot gestiscono l'industria delle costruzioni.

Scenario 2. "Le fabbriche comandano il mondo " - In uno scenario dominato dalle fabbriche, una società condotta dalle società usa la prefabbricazione e modularizzazione per creare strutture costo-efficienti.

Scenario 3. "La rivincita dell'ambiente" - In un mondo dominato dall'impellenza del rispetto per l'ambiente, si presume un mondo impegnato a combattere la scarsità di risorse naturali e il cambiamento climatico, costruendo attraverso tecniche di costruzione ecosostenibili e materiali riciclabili. 

Ad ogni modo, sebbene questi scenari rappresentino mere predizioni per il futuro, dimostrano un ampio spettro dei possibili futuri, eventualmente includenti i tre scenari.

Gli scenari delineati suggeriscono  sei comuni trasformazioni imperative che le imprese dell'industria C&I dovrebbero mettere in campo per poter rimanere competitive. Le principali tre, come delineate dai principali amministratori delegati delle multinazionali incluse nel Fortune 500, sono:

1. attrazione di nuovo talento e formazione delle abilità necessarie richieste;

2. integrazione e collaborazione attraverso tutta la catena del valore di un processo di costruzione;

3. adozione di tecnologie avanzate per far leva sulle proprie economie di scala.

​​​

Gli altri tre imperativi consistono in:​

4. massimizzazione dei dati e modelli digitali attraverso le varie fasi di un processo di produzione;

5. revisione dell'attuale portafoglio prodotti e adozione di nuove opportunità di business;

6. promozione di una cultura aziendale volta turnover nel management e adattamento a diversi contesti e intensità di lavoro.

Una esplorazione maggiormente approfondita di ogni caveat suggerisce alle imprese del settore di prendere specifiche iniziative per abbracciare queste prossime sfide, in particolare:

1. per attrarre più talento e abilità, le imprese di costruzioni e sviluppo immobiliare devono espandere il loro raggio di assunzione, migliorando l'immagine del settore e impostando pratiche di costante apprendimento e sviluppo

2. per incrementare l'integrazione e collaborazione, le imprese dovrebbero impostare un modello di crescita organica o acquistare expertise  attraverso contratti integrati, joint-venture o fusioni&acquisizioni

3. per adottare tecnologie innovative, le imprese devono effettivamente implementare nuovi approcci all'innovazione e integrarli all'interno dei flussi di lavoro attuali

4. per implementare i modelli digitali, le imprese dovrebbero sviluppare casi di studio tipo, adottare tecnologie complementari e mostrare che i modelli digitali sono finanziariamente attrattivi

5. l'identificazione di nuovi prodotti e servizi da commercializzare richiede lo studio di nuovi segmenti di mercato, il miglioramento della flessibilità e copertura dei rischi mantenendo un portafoglio prodotti/servizi bilanciato

6. al fine di reagire ai cambiamenti delle condizioni di mercato, le organizzazioni devono adottare dei programmi di turnover manageriale omnicomprensivi, strutture organizzative flessibili e metodi di lavoro flessibili.

Milan

Group

Sectors of Activity

Clients

Culture

Media

Contacts

Piazzale Biancamano, 8

20121 Milan

Italy

Phone: +39 02 6203 3050

Fax: +39 02 6203 4000

E-mail: milano@dedalo-sgi.com

Naples

Corso Umberto I, 171

80138 Naples

Italy

Phone: +39 081 872 5222

Fax: +39 081 872 5022

E-mail: napoli@dedalo-sgi.com

Nice

Profile

Mission

History

Track Record

Strengths

Geography

Structure

Governance

Leadership

Residential

Student Housing & Co-Living

Retail

Industrial & Logistics

Hospitality

Healthcare

Mixed-Use

Private

Corporate

Institutional

Government

Sustainability 

Environment 

Health & Safety

Diversity & Inclusion

Company Documents

Certifications

Media Gallery

Request an appointment

Propose a Property

Investors

Careers

News and Updates

Investment Criteria

Competitive Scenario

Our Committment

Compensation and Benefits

Tomorrow's Builders

Job Vacancies

Press Release

Updates

Business

Projects

Business Lines

Construction

Development

Renovation

Property Management

Facility Management

Agency&Advisory

Works Categories

Projects in Progress

Projects Completed

Future Projects

Partnership

Suppliers 

Associations 

Sponsors

Partners

Perspectives & Insights

Future of Construction

Case Studies

Reports and Research

1 Place Massena

06000 Nice

France

Phone: +33 493 16 70 60

E-mail: nizza@dedalo-sgi.com

Integrated Real Estate

Properties

Production Cycle

Lean Construction

Origination

Planning

Design

Development

Handover

Maintenace

Portfolio

Residential

Retail

Hospitality

Mixed-Use

Newsletter

Follow us

  • Facebook - Bianco Circle
  • Bianco LinkedIn Icon
  • Bianco Instagram Icona
  • Bianco Twitter Icon